Tutto il mondo a Gizzeria per il campionato europeo di kitesurf

Gizzeria, Martedì 11 Luglio 2017 - 20:58 di Redazione

Tutto il mondo a Gizzeria (Calabria, Italy) per il campionato europeo di kitesurf. E non è un modo di dire. Nelle acque del Golfo di Sant’Eufemia, di fronte al parco balneare “HangLoose Beach”, organizzatore locale dell’evento, e sotto l’egida della Ika, International kitesurfingassociation, sono, infatti, rappresentanti tutti e cinque i continenti e saranno 111 gli atleti che si contenderanno il prestigioso titolo, in rappresentanza di 20 Paesi. “Possiamo parlare – dice Mirco Babini, presidente dell’Ika, che è presente a Gizzeria – di un vero campionato del mondo. Non è un caso che, anche essendo un campionato open, quindi aperto anche a singoli atleti, specialità “ogni Paese è rappresentata dalla propria Nazionale juniores”. E questo europeo è uno degli eventi internazionali più partecipato quanto a giovanissimi di età compresa tra i 12 e i 17 anni. Il campionato prevede la costituzione di tre gruppi: uno “open”, con 20 partecipanti registrati, uno femminile, con 30 atlete, ed uno di ragazzi, una sessantina. “Si tratta – continua Babini – di una competizione molto importante perché è uno dei prodromi alle selezioni per le Olimpiadi giovanili in programma a Buenos Aires l’anno prossimo”. La manifestazione è stata aperta ufficialmente oggi con la parata di tutti gli atleti che hanno sfilato portando le bandiere della propria Nazione. Ma come si svolgeranno le competizioni? “Ci sarà una serie di gare eliminatorie – dice Claudio Alessandrello, giudice di gara – che cominciano domani alle 12,00, e, per gli uomini, si partirà dagli ottavi fino alle finali. Ci saranno diverse batterie ogni giorno, ciascuna della durata di 3 minuti su percorsi downwind, cioè percorsi in slalom che non prevedono bolina”. Secondo gli specialisti del kitesurf, la truppa italiana, composta da 28 elementi, è particolarmente accredita per un buon piazzamento. Tra le file degli azzurrini ci sono anche tre calabresi Marco Francis e Francesco Clausi, entrambi 16 anni di Crotone, DanteMerrero Romeo, 17 anni, originario di Cuba, di Strongoli marina, in provincia di Crotone. Quella italiana è la truppa più numerosa. Poi si sono registrati 14 francesi, 9 spagnoli, 7 tedeschi, 7 polacchi, 6 inglesi, e poi un rappresentante ciascuno per Stati Uniti, Tunisia, Argentina, Australia, Slovenia, Repubblica Dominicana, Antigua, Svizzera, Svezia. Gli atleti più giovani tra i maschi sono lo svizzero Maeder ed il polacco Koszowski, entrambi 11 anni, mentre il più “anziano” è Groebert, tedesco, 53 anni. Tra gli italiani c’è Irene Tari, di Terracina, che ha 14 anni, e Irene Tagliente, 35 anni. Lo start della prima giornata di gare è fissato per domani a mezzogiorno. Confidando nella presenza di un vento di almeno 10 nodi.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code